Corso di Formazione per Maestro in Famiglia - Family Way

Master per Operatore d’aiuto

MASTER PER OPERATORE D’AIUTO

 L’Operatore d’aiuto ha frequentato la formazione per Operatore familiare di crescita educativa e si è specializzato nell’accoglienza di un massimo di 5 anziani autosufficienti/parzialmente presso il proprio domicilio o in una sede che richiami l’ambiente familiare della casa. Viene accompagnato nell’acquisire maggiore consapevolezza rispetto al proprio bagaglio esperienziale (legato all’essere figlio, genitore…) e di conseguenza più attenzione verso il proprio stile relazionale-educativo. E un professionista consapevole dell’utilità di una riflessione continua sul proprio vissuto.  Tale figura professionale, una volta attivato il proprio Servizio di Conciliazione, usufruisce dello specifico Modello pedagogico – organizzativo Family Way, in condivisione con le famiglie utenti, alle quali Family Way offre Assistenza.

L’approccio pedagogico scelto e volutamente approfondito con bambini, ma anche con gli anziani si rifà principalmente ai principi montessoriani. Le intuizioni di Maria Montessori, prima medico, poi pedagogista, frutto di osservazioni scientifiche, sono state ampiamente dimostrate dalle attuali Neuroscienze. Il cervello umano si plasma attraverso l’esperienza motoria e nell’arco dell’intera vita, attraverso di essa, può mantenersi attivo. Il poter perfezionarsi nel coordinamento oculo-manuale, la possibilità di autocorreggersi, di sperimentarsi a contatto con la natura, secondo i propri tempi e di sentirsi accompagnato nell’acquisizione o nel mantenimento di autonomie divenendo soggetto attivo della propria esistenza, sono tutti elementi centrali del nostro procedere pedagogico.

Attingiamo anche a riferimenti epistemologici quali E. Pikler, E. Goldschmied,  per  promuovere una pedagogia familiare e della domesticità dove l’ambiente casa, nel quale l’Operatore familiare si muove, non sia solo luogo facilmente  riconoscibile e quindi fonte di sicurezza per chi viene ospitato, ma anche luogo di relazioni significative e affettive importanti.

Da qui l’importanza per l’Operatore familiare di rendersi disponibile a lavorare in itinere sul proprio stile relazionale ed educativo, frutto del proprio vissuto (attraverso i Report, i Coordinamenti, gli aggiornamenti professionali). 

Volendo promuovere benessere ci si rifà anche ai principi della pedagogia diffusa e dell’outdoor education garantendo che il trascorrere del tempo sia ricco di esperienze in esterno, a contatto con la natura, seguendone ritmi e insegnamenti.