Dott.ssa Simonetta Vanin

Curriculum Vitae

Nel 2001 ho conseguito la laurea in Scienze dell’Educazione presso la Facoltà di Scienze dell’Educazione a Padova  con una tesi dal titolo “I figli degli alcolisti”; in quel periodo ero interessata alle dipendenze ed infatti dal 2002 al 2009 ho lavorato come Educatore Professionale in una comunità per tossicodipendenti ed alcol dipendenti a doppia diagnosi.

Nel 2006 ho conseguito il titolo di Pedagogista Clinico presso l’I.S.F.A.R. di Firenze, dopo aver frequentato un master triennale che ha soddisfatto il bisogno di ampliare la mia formazione anche in altri ambiti, in particolare quello evolutivo. Ho iniziato a proporre nel territorio dei percorsi pedagogico-clinici rivolti a bambini del primo ciclo delle elementari ottenendo dei risultati positivi ed avviando dei percorsi individuali con alcuni di loro.

Nel 2009 ho conseguito il titolo di Operatore di Training Autogeno presso il Centro Divenire di Torino, dopo un anno di formazione; in quel periodo sentivo il bisogno di conoscere degli strumenti che mi aiutassero a rilassarmi ed a recuperare l’energia in tempi brevi. Da allora ho sempre praticato il T.A. ed è stato per me un buon alleato per affrontare situazioni di origine diversa.

Nel 2010 mi è stata offerto il coordinamento di una struttura che ospita anziani psichiatrici;  ad oggi svolgo, con risultati soddisfacenti, ancora questa mansione.

Nel 2015, all’età di 41 anni, sono diventata mamma e l’esperienza della maternità mi ha riavvicinato personalmente alla pedagogia clinica – parte evolutiva – ed ha valorizzato ulteriormente il metodo del  T.A. ; quest’ultimo è stato uno strumento per me indispensabile durante il periodo di maternità, caratterizzato da stati d’animo altalenanti, in cui sentivo la necessità di calma e tranquillità, ma anche dopo la nascita della bambina in cui sentivo il bisogno di recuperare le energie e di avere la mente “lucida”.

L’elemento comune ai due periodi (prima del parto e post-parto)  che mi ha motivato nella pratica del T.A. è stato il sapere che l’essere calma e tranquilla avrebbe trasmesso tranquillità e serenità alla mia bimba. Ora continuo a praticarlo per cercare di mantenere quello stato di calma e tranquillità che mi può aiutare a fronteggiare le situazioni che in certe circostanze possono mettere a dura prova l’essere genitore.